Diritto ecclesiastico| Studio Legale Consiglio

Cos'è il diritto ecclesiastico?

Il diritto ecclesiastico è il complesso delle norme di quella parte dell’ordinamento giuridico dello Stato che riguarda il fattore religioso, che attengono al fenomeno religioso e ai rapporti fra lo Stato e le diverse confessioni.


Le norme di diritto ecclesiastico non costituiscono un corpo organico, ma sono sparse in tutti i settori nei quali si articola l’ordinamento giuridico, potendosene rinvenire oltre che nella Costituzione, nel Codice Civile, nelle Leggi Amministrative e Finanziarie, come in quelle concernenti il Diritto del Lavoro e il Diritto Commerciale. Norme, queste, unilaterali.


Vi è anche una legislazione che ha radici in atti bilaterali, le cui norme rimangono estranee all’ordinamento fintan-toché non assumono vigore al suo interno o con Leggi di Esecuzione (di accordi aventi natura di atti di diritto esterno) o con Leggi di Approvazione (di intese) nelle quali si sostanzia l’impegno che lo Stato ha assunto con le singole confessioni. In particolare, si parla di Diritto Concordatario in riferimento al sistema pattizio che regola la relazione tra la Chiesa Cattolica e l’ordinamento civile.

Chiedi informazioni

Hai bisogno di un avvocato online?
Nella nostra area potrai trovare quello che desideri

ESPERTI IN TUTTE LE BRANCHE DEL DIRITTO

Ho letto l'informativa di cui all'art.13 del Reg. EU n. 679/2016 e acconsento al trattamento dei dati personali