Diritto di prelazione | Studio Legale Consiglio

Cos'è il diritto di prelazione?

La prelazione è quel diritto che attribuisce al titolare una posizione di preferenza rispetto ad altri soggetti, a parità di condizioni. La prelazione può essere volontaria, oppure legale.

• Prelazione legale

La prelazione legale si caratterizza per avere come fonte la legge stessa.

La prelazione legale si divide in:

• Prelazione agraria

Questo tipo di prelazione opera quando il proprietario di un fondo intende vendere il proprio terreno. In questo caso deve notificare la proposta di vendita con lettera raccomandata, all’affittuario.

• Prelazione a tutela dei creditori

In questo tipo di prelazione rientrano il pegno, l’ipoteca ed il privilegio.

Nelle cause di prelazione si opera fra debitori e creditori. In generale, si può dire che se una persona ha più debiti verso più creditori, questi hanno un diritto uguale ad essere soddisfatti sui beni del debitore.

• Prelazione dei coeredi

E’ prevista in caso di successione ereditaria: quando ci sono più coeredi accade che questi abbiano una quota del bene andato in successione. Con la prelazione dei coeredi, questi hanno il diritto di essere preferiti a terzi estranei qualora gli altri coeredi vogliano vendere la propria quota.

• Prelazione volontaria

La prelazione volontaria ha come fonte l’accordo delle parti.

Chiedi informazioni

Hai bisogno di un avvocato online?
Nella nostra area potrai trovare quello che desideri

ESPERTI IN TUTTE LE BRANCHE DEL DIRITTO

Ho letto l'informativa di cui all'art.13 del Reg. EU n. 679/2016 e acconsento al trattamento dei dati personali