Diritto del lavoro | Studio Legale Consiglio

Che cos’è il diritto del lavoro?

Innanzitutto dobbiamo dire che il diritto del lavoro serve a regolare i rapporti tra datore di lavoro e lavoratore, ma anche l’interesse economico, la libertà, la dignità e la personalità dei soggetti coinvolti.

Lavoro subordinato o autonomo.

Come descritto dall’art. 2094 del codice civile, il lavoro subordinato avviene quando un soggetto si obbliga a compiere alcune attività intellettuali o manuali sotto la direzione di un imprenditore e con una retribuzione. Il rischio in merito al risultato è a carico del datore di lavoro.

Il lavoro autonomo, invece, viene svolto prevalentemente senza vincoli di subordinazione e il lavoratore può operare con piena discrezionalità per quanto riguarda tempo, luogo e modalità.

Il contratto di lavoro

Per dare inizio a un rapporto di lavoro è necessario che le parti coinvolte stipulino un contratto. Quindi lavoratore e datore di lavoro devono trovare degli accordi in merito alle attività da svolgere, ai relativi orari e alla remunerazione.

innanzitutto ci devono essere i seguenti requisiti soggettivi e oggettivi:

• La capacità giuridica

• La capacità di agire

• La capacità giuridica speciale

• L’accordo

• La forma

• La causa

Chiedi informazioni

Hai bisogno di un avvocato online?
Nella nostra area potrai trovare quello che desideri

ESPERTI IN TUTTE LE BRANCHE DEL DIRITTO

Ho letto l'informativa di cui all'art.13 del Reg. EU n. 679/2016 e acconsento al trattamento dei dati personali