Telefono e Fax

Tel: 06.98351150 Fax: 06.89281292


Documentazione antimafia in agricoltura - Stop a certificazione antimafia per micro fondi UE

Martedì 19/12/2017, a cura di TuttoCamere.it


E' stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 5 dicembre 2017, la Legge 4 dicembre 2017, n. 172, recante "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili. Modifica alla disciplina dell'estinzione del reato per condotte riparatorie".

L'articolo 19-terdecies apporta modifiche al decreto legislativo n. 159 del 2011 ("Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 13"), al fine di limitare l'operatività di alcune delle nuove disposizioni - introdotte dalla legge 17 ottobre 2017, n. 161 nel codice delle misure di prevenzione - in ordine all'acquisizione della documentazione antimafia e dell'informazione antimafia per i concessionari di terreni agricoli e zootecnici demaniali.

Ricordiamo che, dal 19 novembre 2017, è entrata in vigore la legge 17 ottobre 2017, n. 161, recante modifiche al codice delle leggi antimafia.

L'articolo 28, rubricato "Acquisizione dell'informazione antimafia per i terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei", ha inserito un nuovo comma (1-bis) all'articolo 91 del D.Lgs. n. 159/2011 nel quale si stabilisce che "L'informazione antimafia è sempre richiesta nelle ipotesi di concessione di terreni agricoli demaniali che ricadono nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla politica agricola comune, a prescindere dal loro valore complessivo, non che' su tutti i terreni agricoli, a qualunque titolo acquisiti, che usufruiscono di fondi europei".

L'applicazione di questo comma ha rischiato di bloccare le concessioni dei Fondi PAC elargiti da AGEA, con effetti pesanti per l'agricoltura italiana, e di mettere le Prefetture di fronte all'onere di dover vagliare circa 3 milioni di domande, se non fosse stato approvato l'emendamento 19.0.2200 che prevede una limitazione della nuova disciplina applicabile solo se i fondi europei sono di importo superiore ai 5000 euro.

Con le modifiche apportate agli articoli 83 (al comma 3-bis) e 91 (al comma 1-bis) viene ora previsto che l'informazione antimafia è sempre richiesta nelle ipotesi di concessione di terreni agricoli demaniali che ricadono nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla politica agricola comune, a prescindere dal loro valore complessivo, nonché su tutti i terreni agricoli, a qualunque titolo acquisiti, che usufruiscono di fondi europei per un importo superiore a 5.000 euro.

Per un approfondimento sui contenuti e per scaricare il testo della L. n. 172/2017 clicca qui.
Per scaricare il testo della legge n. 161 del 2017 clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi 07:00
Sulla Gazzetta Ufficiale del 23 aprile 2018 è stato pubblicato il Decreto Giustizia-Economia e Finanze...
 
Oggi 07:00
Cassa Forense, con una notizia pubblicata sul proprio sito internet, informa che i Ministeri vigilanti...
 
Oggi 07:00
Con Comunicato Stampa del 4 aprile il Consiglio Nazionale del Notariato ha informato dall'attivazione...
 
Martedì 24/04
Consiglio dei Ministri seduta 21 marzo 2018. Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in via preliminare,...
 
Martedì 24/04
Sul sito internet della Giustizia Amministrativa sono stati pubblicati i dati relativi ai depositi telematici...
 
Lunedì 23/04
Corte di Cassazione, Ordinanza 16 marzo 2018 n. 6606. La Corte di Cassazione ha affermato che, ai...
 
Lunedì 23/04
La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione ha da poco dato il via ad una specifica iniziativa,...
 
Venerdì 20/04
E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 88 del 16-04-2018 il Decreto 8 marzo 2018 del Ministero...
 
altre notizie »
 

Studio Legale Avv. Fabrizio Consiglio

Via Golametto, 2 - 00195 Roma (RM)

Tel: 06.98351150 - Fax: 06.89281292

Email: studiolegaleconsiglio@gmail.com

P.IVA: 10391091005

Pagina Facebook Pagina Google Plus